Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Il risveglio della natura “Navro’z bayrami”

La festa nazionale Navruz (in uzbeco “Navruz bayrami”) si festeggia il 21 marzo – l’equinozio di primavera. Questa e` la festa del risveglio della natura e l’inizio dei lavori seminativi, che ha nel suo rituale i tratti di Zoroastrismo. Dai tempi antichi ogni primavera si svolgevano grandi manifestazioni in occasione di festa.
Secondo la tradizione in questo giorno di festa preparano i biscotti uzbechi che si chiama «Buarsak» e un piatto ceremoniale “Sumalak”.

Dopo il festeggiamento di solito si cominciano i lavori seminativi, che nel passato venivano accompagnati dai diversi riti :ad esempio, prima di andare in campo, oliavano il corno e il collo dei buoi e tori. Primo solco si fa da un membro piu rispettabile e anziano della comunita`. Negli anni d’Independenza la celebrazione di Navruz ha avuto il nuovo valore e contenuto. Navruz e` diventata la festa nazionale dell’amicizia, di unione e concordia fra i popoli. 

Ma come dicono: Meglio vedere una volta sola che sentirne parlare mille volte. 

Leave a Reply