Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

I colori del Kirghizistan

Dettagli del tour

Il Кirghizistan è un paese meraviglioso ed unico per la sua bellezza. Questa piccola oasi proprio nel cuore dell’Asia Centrale si distingue per grande varietà dei paesaggi naturali e il suo ammirevole lago azzuro – Issyk-Kul. Il Kirghizistan è spesso chiamato la “Svizzera orientale” grazie ai suoi monti inesplorati e alla natura ricchissima. Il patrimonio culturale e storico del popolo kirghiso è  molto interessante. Finora nel paese sono conservati tutti le caratteristiche della vita nomade. Appunto qui d’estate potrete vedere le yurte – le dimore portatili dei nomadi, decorate dai tapeti di feltro;  incontrerete anche gli stessi nomadi che vi saluteranno e vi faranno entrare nella loro yurta per assaggiare una bevanda tradizionale kirghisa – kumyz. Chi desidera potra anche andare a cavallo ed assaggiare i buoni piatti nazionali!  

Programma delle partenze

  • Primavera 2019

Partenza da

Voli da Roma e Milano

Orario di partenza

Da determinare in base alle date di partenza

Il prezzo include

  • Organizzazione e direzione tecnica
  • Guida turistica professionale
  • Trasporti da e per l’aeroporto, tutti gli spostamenti verso le località indicate;
  • Escursioni come da programma;
  • 8 pernottamenti in camera doppia in pensione completa
  • Show d'addio folklorisitco
  • I litro di acqua al giorno a persona
  • Ingressi e tassa ecologica secondo i vari programmi

Non incluso

  • Volo aereo
  • Bevande extra oltre all’acqua (per pranzi e cene)
  • Eventuale supplemento per la camera singola
  • Polizza assicurativa di viaggio medico-bagaglio;
  • Eventuali spese personali;
  • Tutto ciò non espressamente indicato ne’ “La quota comprende”.
  • Spese personali, mance per guida ed autista
  • Tutto quanto non compreso nella "Quota comprende"
Prezzo del viaggio

Il viaggio è stato ideato per un gruppo di massimo di 7 persone, al fine di limitare l’impatto che potrebbe avere un gruppo troppo numeroso.

Il prezzo a persona:

  • 310 (minimo 2 persone)
  • 250 (gruppo di 3-4-5)
  • 225 (gruppo di 6-7)

Volo internazionale escluso, solitamente a partire da € 40 (tasse incluse).

Le quote sono quindi soggette a riconferma al momento della prenotazione

Modalità di viaggio

Gli spostamenti verranno effettuati in pulmino privato 9 posti, o da mini bus per gruppi più grandi.

Conoscenza approfondita della destinazione

Gli operatori locali vivono sul territorio e sono dunque dei veri esperti della destinazione,

organizzano viaggi fuori dagli schemi e condividono con il viaggiatore la loro esperienza e la loro passione.

Disponibilità immediata

Gli operatori locali offrono una disponibilità h24 a tutte le richieste e problematiche che possono essere presentate dai viaggiatori in maniera tale da offrire un viaggio sicuro.

Organizzazione professionale

I nostri corrispondenti locali fanno dell’organizzazione e soluzione delle problematiche, degli imprevisti, un punto di forza tramite la professionalità delle loro guide.

Prezzi senza intermediari

I prezzi del viaggio passano direttamente dagli  operatoti locali a noi e questo ci permette di offrire ai viaggiatori un costo molto concorrenziale.

 Chi decide di partire per un viaggio del genere oltre a divertirsi e visitare luoghi poco convenzionali è desideroso di fare un’esperienza che lo possa arricchire.

Oltre ad essere un turista sincero, il viaggiatore dovrà anche essere dotato di un certo spirito di collaborazione.

Un viaggio che consigliamo a tutti, anche a famiglie con bambini.

Informazioni utili

Abbigliamento e corredo necessario

Potete prendere tutta la roba che vi serve.

Ma fate attenzione che nel periodo estivo la temperatura a Bishkek può raggiungere i 40 gradi centigradi, e di notte sulle montagne scende fino a 10 gradi centigradi.

 

Si raccomanda di prendere con se:

  1. Impermeabile
  2. Maglione/pullover
  3. Giacca a vento
  4. Magliette ed altra biancheria (pensate a prendere qualcosa con le maniche lunghe per evitare scottature)
  5. Capello (ricordate che il sole può essere forte)
  6. Crema solare (SPF 30 o più)
  7. Spray repellente (un mezzo/spray contro gli insetti per la pelle e l’abbigliamento)
  8. Buon scarpe da trekking per le passeggiate in montagna
  9. Scarpe per le passeggiate in città
  10. Cassetta di pronto soccorso personale (i problemi più spesso incontrati sono: calli, bruciature, allergia, diarrea, stanchezza muscolare dopo le passeggiate. Prendete: farmaci anestetici e antistaminici, antibiotici e altri farmaci che vi serviranno).
  11. Completo per l’igiene personale (si raccomanda di prendere un gel per la disinfezione)
  12. Piccolo asciugamano
  13. Costume da bagno (per l’Issyk-Kul)
  14. Occhiali da sole
  15. Fotocamera
  16. Blocco per appunti e una penna per fare appunti durante il viaggio
  17. Piccolo zaino tranne vostra valigia normale
  18. Torcia elettrica
  19. Bacchette da trekking per le passeggiate
  20. Cambio di valuta – se volete cambiare soldi contanti dollari/euro/rubles nella valuta locale som (KGS) vi raccomandiamo prenderli in pezzi da 50,100 USD in perfetto stato!

•    Documentazione necessaria per l’ingresso nel Paese
Passaporto/Carta d’identità valida per l’espatrio: necessario il passaporto, con validità residua di almeno tre mesi dalla data di ingresso nel Paese. Per eventuali modifiche relative alla validità residua del passaporto al momento dell’ingresso nel Paese, si consiglia di informarsi preventivamente presso la Rappresentanza diplomatico-consolare del Kirghizistan competente per l’Italia (Rappresentanza Permanente del Kirghizistan a Ginevra – Svizzera) o presso il proprio Agente di viaggio.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento: “Prima di partire – documenti per viaggi all’estero di minori”.

Visto di ingresso: Non occorre il visto di ingresso per motivi di turismo e/o di affari relativamente a soggiorni non superiori ai 60 giorni. Qualora il soggiorno fosse superiore ai 60 giorni, è richiesto il visto rilasciato dalle competenti Autorità kirghise prima dell’entrata nel Paese.

Per altri casi il visto può essere richiesto presso l’Ambasciata del Kazakhstan a Roma, o presso il l’Ufficio consolare dell’Ambasciata del Kirghizistan a Ginevra: 1207 Genève – Suisse, rue du Lac 4-6, tel +41 22 707.92.20, fax +41 22 707.92.21, mail: kyrgyzmission@bluewin.ch

Formalità valutarie e doganali: al momento dell’arrivo nel Paese, occorre compilare una dichiarazione nella quale si indica, fra le altre cose, l’eventuale possesso di oggetti preziosi o armi. Il documento dovrà essere conservato fino al momento dell’uscita dal Paese. L’importazione e l’esportazione di valuta è libera. Per cifre consistenti, si consiglia tuttavia di effettuare una dichiarazione doganale all’arrivo. Sono diffusi sia gli sportelli di cambio valuta che gli sportelli per il prelievo di valuta. Anche l’uso della carta di credito è ormai largamente diffuso.

Itinerario di viaggio

Giorno 1Partenza da Bologna e arrivo a Timișoara

Volo Wizzair da Bologna delle ore 16,05 e arrivo in Timișoara aeroporto alle 18:40.
Controllo documenti e ritrovo nella hall con la guida, cena alla Taverna Sarbului.
Viaggio verso Anina, via Moravița e sistemazione presso Pensione Munții Aninei.

Giorno 2Zürich–Biel/Bienne–Neuchâtel–Geneva

Colazione e visita alle Cascata Bigar e passeggiata al Lago Buhui. Il lago Buhui è stato costruito nel 1908 con la creazione della diga. L’acqua necessaria si lascia fuoriuscire attraverso uno dei più lunghi percorsi sotterranei (3.217 m) conosciuti in Romania e appare di nuovo alla superficie nella grotta Buhui, da dove viene condotta verso Anina attraverso un tunnel.

Pranzo al sacco. Pomeriggio a Orasul Nou e Brădet – visita guidata della Colonia e delle attività svolte dall’Asociația Il Giocattolo. La Colonia ha una storia singolare, derivando dall’intento di costruire, agli inizi degli anni ’50, una caserma/aeroporto russo (vista la vicinanza con la Yugoslavia di Tito) e successiva trasformazione in caserma rumena. Nel tempo, gli edifici sono stati utilizzati dalle famiglie dei minatori della sottostante miniera di carbone (la più profonda d’Europa con i suoi 1.200 metri). È ancora facilmente osservabile la struttura di villaggio/caserma, ove ora vivono circa 90 famiglie. Il contesto paesaggistico circostante naturale è di incontaminata bellezza.

Cena rustica in famiglia del luogo; ambiente modesto ma curato (esperienza toccante).

Giorno 3

Colazione.

Visita e passeggiata al Lago Marghitas situato sul fiume Buhui; ha una caratteristica forma di punta di freccia ed è frequentato sin dall’anno 1940 come piacevole destinazione turistica

Ore 13,30: Treno da Anina con arrivo. Pranzo al sacco sul treno. La scoperta di insediamenti carboniferi, di metalli preziosi e boschi secolari per l’utilizzo del legname convinsero la Società Privilegiata delle Ferrovie di Stato austriache ad iniziare, nella primavera dell’anno 1861, la costruzione di una linea ferroviaria da Oravita ad Anina. Nel tratto di linea montana i vagoni venivano inizialmente trainati dai cavalli. Il 15 dicembre 1863 la linea Oravita-Anina, con lunghezza di 33,4 km., fu terminata e messa in funzione sia per trasporto merci che passeggeri. L’ardita opera ingegneristica e la bellezza del pittoresco paesaggio hanno fatto sì che la linea ferroviaria potesse diventare una piacevole attrazione turistica, oltre essere di utilità per gli spostamenti da una cittadina all’altra.

L’arrivo a Oravița è previsto alle 15,30. Seguirà una passeggiata in centro dove visiteremo il museo delle monete, il Teatro Eminuescu, primo in Romania, costruito nel 1817 secondo i progetti dell’architetto Ion Niuni. Vanta anche un altro primato: è il primo teatro dell’Europa illuminato con lampade ad acetilene. Le decorazioni interiori, elaborate da Francisc Knee secondo i proggetti di Platzgher, sono una copia fedele del teatro di Vienna (non più esistente).
All’interno dell’edificio del Teatro Vecchio funziona un piccolo museo, con elementi di cultura locale. Lungo la via principale della cittadina visiteremo la farmacia museo Knoblauch; la più vecchia Farmacia montanara (delle miniere) della Romania, fondata nel 1763 da Edward Winter e organizzata nella sede nell’edificio attuale dal farmacista Johannes Lederer nel 1790, co-proprietario insieme alla famiglia Knoblauch del 1796. Possiede mobili e strumentari dalla fine del secolo XVII (1682) e fino agli anni 1950, archivi documentari e libri antichi.

Rientro a Anina, cena tipica rumena in un locale del centro e pernottamento.

Giorno 4

Colazione e ripartenza verso l’aeroporto di Timișoara.

Sosta breve a Reșița per visitare il museo delle locomotive.

Partenza con volo Wizzair delle ore 14:55 e arrivo a Bologna ore 15,35.

Map

Photos

Leave a Reply